sabato 11 giugno 2016

Lunamoonda

Nel vetro del mare Alfianna incanta e parla danzando con gli architetti, calamari giganti....
Tognolini crea un futuro crudele dominato dalla Nassa che tutto vede con i suoi occhi ti infinite telecamere e tutto decide con le sue intelligenze artificiali. Ma la fantascienza che crea unisce parole antiche e dialettali a squarci tecno futuribili, così gli ski-lellè (i bambini schifo) rifiuti sociali di una umanità ipocrita, sfidano il grande fratello con la spensieratezza dei ragazzi e la serietà di chi è nato e cresciuto in un mondo disumano.
Geniale Tognolini! consiglio a tutti di leggere questo piccolo capolavoro

Nessun commento: