venerdì 25 dicembre 2015

Pitagora e Platone giocavano a D&D (dungeons and dragons)




Platone si limita a un breve accenno riguardo al Dodecaedro, non rivelandone il nome e limitandosi a far dire a Timeo che “il dio se ne servì per decorare l’universo” 
ovvero “ricamare le costellazioni sull’insieme dei cieli”.

TERRA - ESAEDRO
ACQUA - ICOSAEDRO
ARIA - OTTAEDRO
FUOCO - TETRAEDRO
ETERE - DODECAEDRO




Nessun commento: